Rss Feed
cicoria e fave
Pure’ di fave e cicoria
zuppa broccolin
ZUPPA DI BROCCOLO ROMANO
tortino di farro
TORTINO DI FARRO
cannelloni
CANNELLONI VEGETARIANI
paccheri
PACCHERI ALLA CREMA DI ASPARAGI
involtini di pollo
INVOLTINI DI POLLO
  1. Pure’ di fave e cicoria

    27 marzo 2017 // flaviabi // Nessun commento

    cicoria e fave

    La vera ricetta vuole le fave secche, ma io non ho resistito alla primavera ed ho usato quelle fresche: quindi armatevi di tanta pazienza e cominciate a sgranarle!

    400 gr di fave fresche

    400 gr di cicoria selvatica

    1 spicchio di aglio

    3 cipollotti freschi

    Peperoncino

    Vino bianco

    In una padella con olio extra vergine di oliva, mettete i cipollotti freschi tagliati a strisce, imbiondite leggermente e aggiungete le fave sgusciate. Aggiustate di sale e peperoncino e fate cuocere per circa mezz’ora aggiungendo mezzo bicchiere di vino bianco e acqua calda su necessita’. Sbollentate la cicoria in acqua salata, quando è cotta scolatela e strizzate dall’acqua. In una padella con olio fate rosolare lo spicchio di aglio e ripassate la cicoria , aggiustando di sale. Pronti a portare in tavola: passate al passa verdure metà delle fave, create un nido con la cicoria ripassata in padella e al centro mettete il purè di fave, e al lato le fave intere. In questo caso ho aggiunto del prosciutto di Norcia, ma ci stanno proprio bene benissimo anche delle acciughe marinate.


  2. ZUPPA DI BROCCOLO ROMANO

    28 dicembre 2016 // flaviabi // Nessun commento

    zuppa broccolin

    zuppa broccolin….dopo le grandi mangiate delle Feste una zuppa ci sta proprio bene, ma per non diventare tristi la facciamo sfiziosa:

    per 4 persone:

    400 gr di broccoli romani

    1 cipollotto

    1 patata piccola

    zenzero fresco

    pepe rosa

    sale

    olio extra vergine di oliva

    peperoncino

    Lessare i broccoli romani in acqua salata per circa 15 minuti. In una pentola mettere un cucchiaio di olio, il cipollotto tagliato a strisce, la patata a dadini e una rondella di zenzero fresco. Fare cuocere dolcemente aggiungendo un mestolo di acqua di cottura dei broccoli. A questo punto aggiungere i broccoli, coprire con l’acqua della cottura, aggiungere sale e peperoncino e finire la cottura per circa 15 minuti. Frullare il tutto e servire con il pepe rosa e un filo di olio di oliva.


  3. TORTINO DI FARRO

    13 giugno 2016 // flaviabi // Nessun commento

    tortino di farro

     

    tortino di farro

    Serve:

    1 confezione di pasta sfoglia

    250 gr di farro perlato

    1 uovo

    2 cucchiai di parmigiano grattugiato

    100 gr. Di prosciutto crudo

    Olio

    Sale

    Peperoncino

     

    Lessate il farro in acqua salata. Scolate e quando è ben freddo aggiungete sale, olio, peperoncino, il prosciutto scubettato e il parmigiano. Amalgamate bene tutto. Foderate gli stampini da forno con la pasta sfoglia, riempite con il composto e infornate a 180° per 10 minuti. A questo punto aggiungete un cucchiaio di uovo sbattuto su ogni tortino e ultimate la cottura


  4. CANNELLONI VEGETARIANI

    31 maggio 2016 // flaviabi // Nessun commento

    cannelloni

    cannelloniIngredienti per 4 persone:

    300 gr. Di pasta (guarda qui la ricetta)

    150 gr. Di zucchine

    1 melanzana

    1 cipolla

    Zenzero fresco

    Rosmarino

    Vino bianco

    Peperoni rossi

    Olio di oliva

    Sale

    Peperoncino

    Per la fonduta:

    panna

    parmigiano

    formaggio di capra morbido

    tagliate le melanzane a fette di circa 2 cm e cuocetele in forno a 200° per circa 10 minuti; toglietele dal forno e ancora calde condite con olio di oliva, sale e peperoncino, e lasciate riposare coprendole con la pellicola. In una padella con olio di oliva, fare rosolare la cipolla con una bella grattugiata di zenzero fresco; sfumate con il vino bianco e aggiungete le zucchine tagliate a julienne. Fate cuocere a fuoco brillante perché le zucchine rimangano croccanti. A fine cottura aggiungete il rosmarino,il sale e il peperoncino. Frullate metà delle zucchine e aggiungete la purea a quelle rimaste intere. Cuocete in forno a grill i peperoni fino a farli diventare neri. A questo punto spellateli e tagliateli a striscioline. Condite con olio e sale. Preparate la fonduta a bagnomaria, amalgamando insieme panna, caprino e parmigiano, fino a comporre una salsa liquida, se necessario aggiungete acqua calda. In una pentola con acqua salata fate cuocere i rettangoli di pasta per circa 5 minuti, scolate e cominciamo a preparare i cannelloni. Al centro del rettangolo mettete la fetta di melanzane, un cucchiaio generoso di zucchine e arrotolate. Cuocete in forno a 180° per 8-10 minuti fino a fare diventare croccante il cannellone e servitelo con la fonduta e i filetti di peperoni.


  5. PACCHERI ALLA CREMA DI ASPARAGI

    8 maggio 2016 // flaviabi // Nessun commento

    paccheri

    paccheriAlcuni ospiti della Hosteria hanno particolarmente gradito i paccheri e quindi andiamo con la ricetta!

    Per 4 persone

    400 gr. Di paccheri

    250 gr. Di ricotta mista (mucca e pecora)

    200 gr. Di asparagi  (nel mio caso erano selvatici)

    80 gr. Di scamorza affumicata

    Basilico (tanto!!!)

    Acciughe marinate

    Timo

    Aglio

    Vino bianco

    Olio

    Sale

    Peperoncino

     

     

    Pulite gli asparagi spezzettandoli con le mani finoa quando raggiungete la parte “tenace” : le punte spezzettate le farete cuocere in padella con olio di oliva, uno spiccho di aglio,sale e peperoncino e portate a cottura ammorbidendo con vino bianco. Legate insieme le parti dure degli asparagi e fatele cuocere in abbondante acqua salata (aggiungete anche un bicchiere di vino bianco!) : userete questa acqua per bollire  i paccheri portandoli a metà  cottura. Nel frattempo le punte degli asparagi saranno cotte: aggiungete la ricotta, il timo e il basilico, aggiustate di sale e peperoncino, la scamorza affumicata a pezzettini e frullate il tutto fino a creare una crema …suggerimento: se la crema risulta troppo liquida addensatela con della mollica di pane leggermente inumidita. Scolate i paccheri e DA CALDI (altrimenti si chiudono ) farciteli con la crema di asparagi. Metteteli in verticale su una teglia da forno e gratinate fino a doratura. Create una salsa di basilico, sale e olio di oliva lavorando tutto in un mixer. A questo punto servite i paccheri caldi la salsa di basilico e le acciughe marinate.


  6. INVOLTINI DI POLLO

    5 marzo 2016 // flaviabi // Nessun commento

    involtini di pollo

    involtini di polloPer 4 persone

    8 fette sottili di petto di pollo

    300 gr. Di burro

    Abbondante erba cipollina

    Gorgonzola piccante

    Farina di mais bramata grossa

    1 uovo

    Sale

    Peperoncino

    In una terrina amalgamate il burro con il gorgonzola e aggiungete l’erba cipollina finemente tagliata. Spalmate il composto sulle fette di pollo e arrotolate e chiudete con uno stecchino , senza stringere troppo, per facilitarne la cottura. Passate gli involtini nell’uovo sbattuto prima e poi nella farina di mais, condite con sale e peperoncino. Cuocete in forno a 200° per 20-25 minuti.


  7. STRUFOLI

    20 gennaio 2016 // flaviabi // Nessun commento

    IMG_20160120_121028

    IMG_20160120_121028

    Ingredienti
    8 uova
    8 cucchiai di olio extravergine d’oliva
    8 cucchiai di zucchero
    16 cucchiai di farina (in questo caso ho usato metà farina di riso e metà grano saraceno)
    1 bicchierino di mistrà e/o di rum
    1 buccia di limone grattugiata
    1 cucchiaino di lievito in polvere
    miele e alchermes per guarnire
    olio per friggere
    Unire tra loro la farina, il lievito, l’olio di semi, la buccia di limone, lo zucchero, e i liquori. Impastare con energia il tutto per diversi minuti, per formare un composto consistente. Aggiungere se serve un po’ di farine o all’occorrenza del latte. Lasciare riposare l’impasto per circa un’ora. Scaldare su una larga padella l’olio di semi. Prendere una cucchiaiata dell’impasto ed immergerlo nell’olio bollente. Quando risultano gonfi e dorati estrarli dall’olio e adagiarli su di una carta assorbente. Condite con alchermes o il miele sciolto a bagnomaria


  8. CROSTONI AI CARCIOFI

    30 dicembre 2015 // flaviabi // Nessun commento

    crostoni ai carciofi

    crostoni ai carciofi

    Il freddo e la nebbia consentono questo crostino goloso!!

    Per 4 persone

    4 fette di pane Umbro ( meglio se di due o tre giorni)

    4 carciofi

    4 uova

    1 limone

    Sale

    peperoncino

    Vino bianco

    Aglio

    Timo

    Prezzemolo

    Olio extra vergine di oliva

    Olio per friggere

    Farina

    Bagnate le fette di pane in acqua e vino bianco, passatele nella farina prima e nell’uovo sbattuto poi, e friggete fino a doratura. In una padella con olio di oliva e aglio, fate cuocere i carciofi tagliati a listarelle sottili, aggiungete il timo e il prezzemolo, sale e peperoncino e portate a cottura aggiungendo del vino bianco. Quando sono quasi cotti aggiungete due uova sbattute e il succo del limone. Non fate rapprendere l’uovo in cottura ma lasciatelo cremoso e morbido. Mettere questa crema di carciofi sopra le fette di pane fritte e passate il tutto a forno (grill) per pochi minuti….

    Buoni….


  9. RAVIOLI DI ZUCCA E TARTUFO

    16 dicembre 2015 // flaviabi // Nessun commento

    DSC_0710

    E’ stagione !!!!  Con questa ricetta ve ne vengono tantissimi ma vale la pena farli e tenerli in freezer per le sere invernali…

    450 gr. Di zucca gialla
    Un bicchiere di vino bianco
    Una patata media lessata ( circa 125 gr)
    Una manciata di pane grattugiato
    Mezza cipolla
    Mezzo spicchio di aglio
    Sedano
    Carota
    Abbondante Prezzemolo
    Due foglie di alloro
    Due foglie di salvia
    peperoncino
    1 Tartufo nero
    Olio extra vergine di oliva
    Scorza di limone
    Zenzero fresco
    Miele aromatizzato alla cipolla
    Tagliare a cubetti la zucca e cuocerla al forno a 220° con acqua e vino con sedano,carota,cipolla,aglio, salvia e alloro fino a quando non si è ammorbidita (circa 20-25 minuti), aggiustando di sale e peperoncino. Quando è cotta aggiungete la patata lessata e poi passate il tutto (togliendo le foglie di alloro) con il passa verdure fino ad ottenere una purea. A questo punto aggiungete il pane grattugiato per solidificare il composto, ma per favore non fatelo diventare un mattone!!! Grattugiate metà del tartufo e siate generosi e amalgamatelo alla purea di zucca. Stendete la pasta e preparate i ravioli mettendo un cucchiaino di composto piccolo, così ne vengono di più e sono più apprezzati. In una padella capiente preparate abbondante olio con aglio e fatelo scaldare, a questo punto aggiungete il tartufo rimasto grattugiato e amalgamate bene. Aromatizzate con una grattugiata di zenzero fresco e di scorza di limone grattugiata. Tritate finemente il prezzemolo e quando sono cotti i ravioli ripassateli in questa padella, aggiustando con il peperoncino e mettendo il prezzemolo tritato. Servite il ravioli con un filo di miele aromatizzato alla cipolla…..BUONISSIMI!


  10. RISOTTO CON SPINACI E GORGONZOLA

    22 novembre 2015 // flaviabi // Nessun commento

    DSC_0785

    Entro in giardino e trovo le spinaci tenere tenere e allora non resisto: RISOTTO!

     

    Per 4 persone

    320 g di riso Vialone Nano
    280 g di spinaci
    100 g gorgonzola dolce
    1 scalogno
    1/2 bicchiere di vino bianco
    1 lt circa di brodo di vegetale
    4 fette di pancetta

    1 Cipollotto fresco

    peperoncino
    olio extravergine di oliva
    burro
    sale

     

    In una padella rosolare lo scalogno con l’olio e aggiungere il riso  e cuocere a fuoco brillante fino a quando non scoppietta! In un’altra padella , con olio vergine di oliva , facciamo cuocere le spinaci, con il cipollotto fresco tagliato a rondelle, aggiungendo pochissima acqua e mezzo bicchiere di vino bianco,sale e peperoncino. Quando sono appassite, le frulliamo fino a creare una crema. Riaccendiamo il riso tostato e quando prende calore aggiungiamo la crema di spinaci e aggiungiamo brodo vegetale per aiutare la cottura. Nel frattempo che il riso cuoce, friggiamo in olio di oliva ben caldo qualche foglia di spinaci,  e cuociamo in forno a grill le fette della pancetta ( io le ho arrotolate in un cono metallico per farle rimanere in forma) e tagliamo a striscioline le cime del cipollotto. Siamo pronti a mantecare il nostro risotto con il  gorgonzola a pezzetti e un generoso cucchiaio di burro. Serviamolo con le foglie fritte di spinaci, la pancetta croccante e il cipollotto crudo.